Torna il Nebbiolo Noblesse

In tutta Italia, da gennaio a dicembre, gli appuntamenti interessanti legati al mondo del vino non si contano, e stare dietro a tutte le iniziative, anche solo in forma di notizia, è un’impresa. Ma vale la pena ricordare una ricorrenza decisamente importante: il Nebbiolo Noblesse. Ben due appuntamenti, quest’anno, a sottolineare la crescita e l’interesse: il 18 giugno a Torino e il 25 ad Alba.

Un evento unico, dedicato al mondo delle bollicine tra Piemonte e Valle d’Aosta, con 21 produttori coinvolti direttamente e una novità che caratterizza l’edizione 2018: la presenza di soli spumanti metodo classico prodotti al 100% con Nebbiolo. Una scelta precisa, una filosofia che solo le parole dei produttori possono spiegarci in modo preciso: «È stata una scelta condivisa da tutto il gruppo. L’obiettivo è di esprimere al meglio la versatilità del Nebbiolo che si presta bene alla produzione dei grandi rossi, dal Barolo al Barbaresco, dal Roero al Gattinara, fino al Lessona e al Carema, ma anche alla spumantizzazione».

La spumantizzazione del Nebbiolo è praticata fin dal XVIII secolo, in Piemonte, come ha testimoniato, al tempo, lo stesso presidente Jefferson in visita a Torino. Un movimento in grande crescita, che non sembra temere flessioni, visto che a oggi la produzione di spumante di Nebbiolo si attesta sulle 200.000 bottiglie l’anno.

Le giornate sono divise in due momenti diversi. Dalle 12 alle 18 apertura dedicata agli operatori del settore. Dalle 18 alle 22 apertura al pubblico. Il biglietto costa € 25 (assaggi liberi e aperitivo).

E voi che fate? I due eventi sembrano davvero interessanti. Qualcuno in zona per un resoconto? Vi aspettiamo.

Andrea Franco

 

NEBBIOLO NOBLESSE – www.nebbiolonoblesse.it

18/06 – Palazzotto, Torino, via Mazzini 43

25/06 – Palazzo Banca d’Alba, Alba, via Cavour 4

Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *